"…massi calcarei nudi durissimi i quali sorgono isolati dal fondo molle. Tali eminenze, dette volgarmente Tegnùe, conosciute ed aborrite dai nostri pescatori perché attraversano il maneggio delle reti nelle loro pesche, e qualche volta lacerano le reti medesime, esistono dirimpetto a Maran, a Caorle, ai Tre Porti, e in qualche altro sito, ed abbondano soprattutto dirimpetto a Malamocco ed a Chioggia, e dal volgo sono credute residui di due antiche Città sprofondate per un'impetuosa inondazione del mare."

Abate Olivi, 1792



Festival delle Tegnùe del Veneto
Rassegna del Film di Mare
2015
(© 2011 e 2016 Alvaro Gradella)

La promozione dell'ambiente marino veneto e la cinematografia di mare

Amici ‘cinenauti’, eccoci nuovamente pronti per un’altra avventura fra spettacolari film di mare ‘in riva al mare’ e affascinanti testimonianze sulla bellezza e preziosità delle nostre piccole scogliere adriatiche: le Tegnùe. Il quinto “Festival delle Tegnùe del Veneto-Rassegna del Film di Mare” spiega le vele il 24 Luglio nel Padiglione Expo Venice Aquae di Venezia-Marghera, l’esposizione dedicata all’Acqua Collaterale, patrocinata da Expo Milano 2015 e promossa da Expo Venice S.p.a.”! Alvaro Gradella, Direttore ed ideatore del Festival
Poi ci attendono Caorle, la Preziosa… Rosolina Mare, l’Ammaliatrice… Lido di Jesolo, la Maestosa… Bibione Pineda, la Splendida… Ecco le bellissime località balneari venete dove approdiamo! Le loro spiagge, le loro bellezze, le loro acque chiare e fresche ci aspettano. E – ancora una volta – porteremo a bordo migliaia e migliaia di ‘cinenauti’ grandi e piccoli. Con noi, navigheranno fra film d’oggi e d’altri tempi, fra documentari e ‘cartoni’ dove il Mare è protagonista… Quest’anno, avremo la grande opportunità di vedere una PRIMA NAZIONALE ASSOLUTA con il recentissimo “The Great Invisible”, vincitore del Gran Premio della Giuria al “SXSW Film Festival” 2014 di Austin (Texas): spettacolare e coraggioso documentario sull’esplosione nel 2010 della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon nel Golfo del Messico! Ma ritroveremo anche Winter il delfino con la sua nuova avventura, ricorderemo Robin Williams nella sua prima interpretazione nei panni di Braccio di ferro e Yul Brynner in quelli di un antico bucaniere, ci stupiremo di fronte a colossali navi aliene nascoste negli abissi marini, rideremo con gli impagabili pinguini di Madagascar e Spongebob, scopriremo il surf poetico e ‘nostrano’ dello splendido “Bella vita”… E, come sempre, il Mare farà da mattatore! Saranno serate – all’aperto e a ingresso libero – piene di spettacolo e di divertimento, ma anche d’amore e d’attenzione per l’ambiente marino veneto grazie ai video dei diving locali, con i quali conoscere ed apprezzare il mare veneto e le sue oasi naturalistiche chiamate Tegnùe, tenuti sotto la vigile e costante tutela dell’Assessorato Regionale all’Ambiente del Veneto. Vi aspettiamo a bordo, dunque! Nettuno già agita il tridente in segno di saluto, e le ninfe marine ci vengono incontro sorridendo fra le onde…


Il Direttore del Festival
Alvaro Gradella







Esprimo grande entusiasmo per il ritorno a Rosolina Mare del Festival delle Tegnùe del Veneto
Sindaco di Rosolina e sono grato alla Direzione Artistica di questa significativa rassegna cinematograficaper aver scelto ancora una volta, anche la nostra amata località turistica nel cuore del Delta del Po.
Contando anche sul patrocinio dell’Ente Regionale, la manifestazione assume un valore molto importante perché si propone sia come occasione di spettacolo ed intrattenimento turistico, ma anche e soprattutto come promozione dell’ambiente marino del Veneto, valorizzando così il Mare che, per quanto riguarda il nostro territorio comunale, costituisce un impareggiabile tesoro.

Nell'augurare un buon Festival ai nostri turisti unisco l'invito di "amare" il mare e di rispettarlo.

Buona Estate 2015 a tutti!



ROSOLINA MARE






Jesolo abbacina, seduce, conquista con le sue luci sfavillanti, con le sue musiche trascinanti, con intrattenimenti fra i più vari e coinvolgenti, con le sue spiagge dorate e piene di vita… ma sa anche donare pace e relax con i suoi parchi, le sue tante zone verdi, le fresche ombre della Pineta, la foce del Sile che la contorna ad ovest con un porto turistico moderno e funzionale.
Sindaco di Jesolo
L'habitat naturale è un profumato fiore all’occhiello di Jesolo, e la sua valorizzazione è uno dei nostri obiettivi più sentiti.
Di questo habitat fanno parte le Tegnùe: patrimonio essenziale dell’ambiente marino jesolano, con la loro bellezza e la loro testimonianza di salubrità delle nostre coste.

Ecco perché è particolarmente atteso e gradito il “Festival delle Tegnùe del Veneto-Rassegna del Film di Mare” nelle nostre estati!
Il Festival è strumento che in questi anni si è dimostrato capace di svelare sapientemente le meraviglie delle nostre piccole scogliere, promuovendo l’ambiente marino veneto e affascinando con i tanti aspetti della multiforme ‘cinematografia di mare’.
Affascinante e multiforme… proprio come Jesolo!


Il Sindaco di Jesolo
Valerio Zoggia
L'Assessore all'Ambiente
Otello Bergamo

JESOLO




La rassegna cinematografica "Festival delle Tegnùe del Veneto" rappresenta un’occasione unica nel suo genere dove il “cinema di mare" si coniuga a uno degli scenari naturali più accattivanti delle nostre coste, di questa terra e del mare Adriatico. Le Tegnùe, che si inseriscono in questo ambiente ancora incontaminato, ben rappresentano la variegata presenza di ecosistemi tutelati e da valorizzare. Si tratta di un’iniziativa di sviluppo sostenibile perfettamente in linea con l’immagine di Bibione, località che cresce costantemente proprio grazie alla coerenza dell’offerta turistica complessiva che ha il preciso obiettivo di fornire attenzione per il turista e tutela dell’ambiente. Sono arrivate così le 24 Bandiere Blu della Fee (Foundation for Environmental Education) e la registrazione internazionale EMAS (Eco-Management and Audit Scheme) per la salvaguardia dell’ambiente e la certificazione ISO 14001.
Sindaco si S.Michele al Tagliamento Le tre serate di evento, realizzate grazie al contributo del Comune e della Regione Veneto - Assessorato all’Ambiente, sottolineano quanto l’arte cinematografica, possa svolgere una funzione formativa, di sensibilizzazione e divulgazione sulle tematiche della biodiversità marina. Sarà un’occasione di divertimento per i nostri turisti, in un contesto di “Spiaggia e Natura” unico, capace di regalare un’emozione esclusiva, di far vivere una vacanza da sogno, tra sport e relax. Ma oltre al mare, alla Laguna, alle terme e ad un retroterra ricco, Bibione offre ai propri ospiti strutture ricettive e servizi di prim’ordine, un’accoglienza attenta e il massimo rispetto per l’ambiente. Noi vi aspettiamo e Voi non potete mancare! Un grazie a quanti hanno creduto in questo progetto e nel nostro territorio, ed in particolare alla Regione Veneto che ha confermato Bibione quale sede per il “Festival delle Tegnùe del Veneto”.

Il Sindaco
Pasqualino Codognotto




BIBIONE - BIBIONE PINEDA


All’inizio di ogni serata, è prevista la proiezione di materiale sulle Tegnùe e sull’Ambiente marino veneti, a cura dell'Assessorato all'Ambiente del Veneto e di associazioni e realtà subacquee locali.

Passa il mouse su ogni Titolo per Trama e Locandina del film!

Il 24 LUGLIO - EXPO VENICE AQUAE
Padiglione Aquae Sala Conferenze

Venerdì 24 – 7
- ore 20.30:The Great Invisible (2014), di Margaret Brown.PRIMA ASSOLUTA NAZIONALE
Vincitore Gran Premio Giuria SXSW Film Festival 2014 – Miglior Documentario (lingua originale).

DAL 27 AL 29 LUGLIO - CAORLE
Piazza Vescovado

Lunedì 27 – 7
- ore 21: Vita di Pi (2012), di Ang Lee - Vincitore di quattro Premi Oscar 2013: Regia, Fotografia, Colonna sonora originale, Effetti speciali visivi.
Popeye - Braccio di ferro (1980), di Robert Altman, con Robin Williams.
Nomination Saturn Award 1981 – Miglior Film Fantasy.

Martedì 28 – 7
- ore 21: Spongebob - Fuori dall'acqua (2015), di Paul Tibbit e Mike Mitchell.
I Bucanieri (1958), di Anthony Quinn, con Yul Brynner e Charlton Eston.

Mercoledì 29 – 7
- ore 21: All is lost - Tutto è perduto (2013), di J. C. Chandor, con Robert Redford.
Vincitore Golden Globe 2014 - Miglior Colonna Sonora
The Great Invisible (2014), di Margaret Brown.PRIMA ASSOLUTA NAZIONALE
Vincitore Gran Premio Giuria SXSW Film Festival 2014 – Miglior Documentario (lingua originale).

DAL 30 LUGLIO AL 1 AGOSTO - ROSOLINA MARE
Arena del Centro Congressi, Piazzale Europa

Giovedì 30 – 7
- ore 21: Battleship (2012), di Peter Berg, con Taylor Kitsch e Rihanna.
Nomination Saturn Award 2013 – Migliori Effetti Speciali.
I Pirati di Tortuga (1961), di Robert D. Webb.

Venerdì 31 - 7
- ore 21: I pinguini di Madagascar (2014), di Eric Darnell e Simon J. Smith. (animazione digitale)
The Great Invisible (2014), di Margaret Brown.PRIMA ASSOLUTA NAZIONALE
Vincitore Gran Premio Giuria SXSW Film Festival 2014 – Miglior Documentario (lingua originale).

Sabato 1 - 8
- ore 21: L'incredibile storia di Winter il delfino 2 (2014), di Charles Martin Smith, con Morgan Freeman.
Popeye - Braccio di ferro (1980), di Robert Altman, con Robin Williams.
Nomination Saturn Award 1981 – Miglior Film Fantasy.

DAL 3 AL 5 AGOSTO - JESOLO LIDO
Arena di Paizza Aurora

Lunedì 3 – 8
- ore 21: Soul Surfer (2011), di Sean McNamara, con Dennis Quaid. Nomination ESPY Awards 2011 – Miglior Film Sportivo.
Bella Vita - Famiglia. Tradizione e Surf (2014), di Jason Baffa.
Vincitore Giuria Popolare London Surf Film Festival – Miglior Film.

Martedì 4 - 8
- ore 21: Spongebob - Fuori dall'acqua (2015), di Paul Tibbit e Mike Mitchell.
I Bucanieri (1958), di Anthony Quinn, con Yul Brynner e Charlton Eston.

Mercoledì 5 – 8
- ore 21: Battleship (2012), di Peter Berg, con Taylor Kitsch e Rihanna.
Nomination Saturn Award 2013 – Migliori Effetti Speciali.
The Great Invisible (2014), di Margaret Brown.PRIMA ASSOLUTA NAZIONALE
Vincitore Gran Premio Giuria SXSW Film Festival 2014 – Miglior Documentario (lingua originale).

DAL 7 ALL 9 AGOSTO - BIBIONE PINEDA
Parco Comunale, Viale dei Ginepri

Venerdì 7 – 8
- ore 21:
L'incredibile storia di Winter il delfino 2 (2014), di Charles Martin Smith, con Morgan Freeman.
The Great Invisible (2014), di Margaret Brown.PRIMA ASSOLUTA NAZIONALE
Vincitore Gran Premio Giuria SXSW Film Festival 2014 – Miglior Documentario (lingua originale).

Sabato 8 - 8
- ore 21: I pinguini di Madagascar (2014), di Eric Darnell e Simon J. Smith. (animazione digitale)
Bella Vita - Famiglia. Tradizione e Surf (2014), di Jason Baffa.
Vincitore Giuria Popolare London Surf Film Festival – Miglior Film.

Domenica 9 – 8
- ore 21: Soul Surfer (2011), di Sean McNamara, con Dennis Quaid. Nomination ESPY Awards 2011 – Miglior Film Sportivo.
I Pirati di Tortuga (1961), di Robert D. Webb.

Il Programma filmico potrà prevedere delle aggiunte o delle modifiche, che verranno tempestivamente comunicate.



Con la denominazione locale di tegnùe si intendono affioramenti rocciosi naturali che si distribuiscono in modo discontinuo nell’area occidentale del Golfo di Venezia, in batimetriche comprese fra gli 8 ed i 40 m. Le dimensioni possono essere molto diverse, variando dai pochi metri quadri alle diverse migliaia di metri quadri nelle maggiori, con elevazioni dal fondale che passano dai pochi decimetri nelle formazioni basse e tavolari, spesso definite lastrure, ad alcuni metri in quelle più alte, spesso localizzate a maggiore profondità.
Mondo sommerso delle TegnùeDa secoli, i pescatori delle coste venete conoscono l’esistenza di ristrette zone, sparse a diverse profondità ed in diverse aree, in cui il fondale, normalmente fangoso o sabbioso, si presenta d’un tratto duro e roccioso, in corrispondenza delle quali le reti si impigliavano e spesso si perdevano. Queste aree, denominate localmente proprio per questo tegnùe - dalla traslazione dialettale di tenere o trattenere - erano da un lato temute dalla maggioranza dei pescatori per i danni che potevano portare alle loro attrezzature, dall’altro ricercate e i segreti della loro localizzazione gelosamente custoditi da quei rari pescatori che si ingegnavano a pescarvi nei pressi, riuscendo a raccogliere pesce pregiato altrimenti difficilmente rinvenibile nelle nostre acque. I fondali delle coste occidentali alto adriatiche - e venete in particolare - sono in effetti costituiti essenzialmente da distese sabbioso-fangose con prevalenza delle diverse frazioni in base alla storia geologica dell’area, all’idrodinamica locale, alla profondità, alla distanza dalla costa e all’influenza di apporti terrigeni costieri di origine fluviale. Mondo sommerso delle Tegnùe
Solo nel 1966 Antonio Stefanon dà notizia della scoperta di ristrette aree caratterizzate da fondale roccioso di natura particolare, tanto da denominarle beachrocks, per analogia a strutture simili presenti nelle acque della California. Lo stesso Stefanon e Carlo Mozzi evidenziano, nel 1972, la presenza di biotopi a substrati solidi di natura però ancora diversa, essendo chiaramente di origine organogena (frutto cioè dell’azione di organismi incrostanti costruttori). Mondo sommerso delle Tegnùe
In realtà l’esistenza di questi biotopi rocciosi, ed addirittura alcune notizie sulla loro natura, erano già note non solo ai pescatori, che come abbiamo visto tendevano di norma ad evitarle, ma da quasi due secoli anche a livello accademico. Data infatti l’anno 1792 il basilare lavoro di faunistica adriatica dell’Abate Giuseppe Olivi dal titolo “Zoologia Adriatica” in cui il dotto redattore dà notizia di “…elevazione di qualche masso calcareo nudo durissimo, il quale sorge isolato dal fondo molle. Tali eminenze, dette volgarmente Tegnùe, conosciute ed aborrite dai nostri pescatori… …esistono dirimpetto a Maran, a Caorle, ai Tre Porti, … …soprattutto dirimpetto a Malamocco ed a Chioggia, e dal volgo sono creduti residui di due antiche Città sprofondate per una impetuosa inondazione dal mare”. Il fatto che di questa segnalazione e della stessa loro esistenza venne persa la memoria non è peraltro un fatto nuovo in campo scientifico. Mondo sommerso delle TegnùeLa credenza popolare che queste formazioni rocciose rappresentino i resti di Città sprofondate a seguito di un formidabile maremoto ricorda invece singolarmente la vicenda dell’antica Metamaucum, nei pressi di Venezia, e del leggendario insediamento romano di Petronia, presso Caorle. Dell’effettiva esistenza di Metamaucum Vetus abbiamo ormai ampia conferma dalle numerose cronache pervenuteci, e la sua scomparsa sembrerebbe collocabile in un breve periodo compreso fra il 1106 ed il 1117, comunque all’interno del quindicennio di governo del Doge Ordelaffo Falier (Dorigo, 1983). Per l’insediamento romano poco al largo di Caorle le notizie sono meno certe, ma numerose sono le cronache (anche ufficiali, quali la mappa Archeologica Ministeriale del 1962) di precise osservazioni di imponenti resti murari attribuibili ad architetture romane ancora visibili fino ai primi anni del secolo scorso, in pochi metri d’acqua e poco distante dal porto di Caorle. Paolo Francesco Gusso, nel suo interessante articolo (Ipotesi su Portus Reatinus, 1999), ne dà ampia e particolareggiata cronaca. Mondo sommerso delle Tegnùe
In ambedue i casi, comunque, da tempo immemore i pescatori associavano l’impigliarsi delle reti alla presenza sul fondo delle rovine delle città perdute, adducendone a riprova diversi ritrovamenti di reperti antichi, talvolta di epoca romana, sulle loro stesse reti. E’ curioso notare come, tanto nell’area della supposta Metamaucum Vetus che in quella della leggendaria Petronia, siano effettivamente presenti delle consistenti tegnùe. Nella zona in cui le cronache dell’epoca collocano l’antico insediamento di Metamauco, situata a meno di tre chilometri al largo del litorale di Lido, all’altezza della retrostante isola di Santo Spirito (Dorigo, 1983) sono effettivamente localizzate alcune tegnùe, così come poco al largo di Caorle (ca. 1,5 Km) si estende un grande affioramento di tipo lastriforme, coincidenze queste probabilmente all’origine degli accostamenti nelle tradizioni popolari fra le tegnùe e le favolose città scomparse riportati dall’Olivi nelle sue cronache.

Tratto da:
“Acquario delle Tegnùe” – Museo di Storia Naturale di Venezia




Inaugurazione del Festival nel Padiglione Aquae di ExpoVenice a Marghera (Ve), in occasione di Expo Milano 2015
:: Foto di Paolo Braghetto :: Un roll up del Festival negli spazi del Padiglione Aquae di ExpoVenice a Marghera.
Un roll up del Festival negli spazi del Padiglione Aquae di ExpoVenice a Marghera.

Il Direttore del Festival, Alvaro Gradella, dà inizio al momento inaugurale dell'Edizione del Festival 2015 presso il Padiglione Aquae di ExpoVenice.
Il Direttore del Festival, Alvaro Gradella, dà inizio al momento inaugurale dell'Edizione del Festival 2015 presso il Padiglione Aquae di ExpoVenice.

Il professor Antonio Stefanon,  geologo marino scopritore delle Tegnùe negli anni '60, prende la parola...
Il professor Antonio Stefanon, geologo marino scopritore delle Tegnùe negli anni '60, prende la parola...

... per illustrare uno dei suoi spettacolari filmati sulle Tegnùe venete.
... per illustrare uno dei suoi spettacolari filmati sulle Tegnùe venete.

Il pubblico in sala ammira affascinato le sorprendenti bellezze delle scogliere venete piene di vita e di colori chiamate Tegnùe.
Il pubblico in sala ammira affascinato le sorprendenti bellezze delle scogliere venete piene di vita e di colori chiamate Tegnùe.

Le prime immagini di ''The Great Invisible'', film sul disastro ambientale della piattaforma petrolifera esplosa nel Golfo del Messico nel 2010, proiettato in Anteprima Nazionale.
Le prime immagini di ''The Great Invisible'', film sul disastro ambientale della piattaforma petrolifera esplosa nel Golfo del Messico nel 2010, proiettato in Anteprima Nazionale.

Il manifesto di ''The Great Invisible'', girato nel 2014.
Il manifesto di ''The Great Invisible'', girato nel 2014.

Il professor Antonio Stefanon e Alvaro Gradella.
Il professor Antonio Stefanon e Alvaro Gradella.



Il Festival a Caorle, Piazza Vescovado
:: Foto di Raffaele Marchesan :: ILo striscione del Festival sventola sull'affascinante e caratteristico tessuto urbano di Caorle...
Lo striscione del Festival sventola sull'affascinante e caratteristico tessuto urbano di Caorle...

L'impareggiabile skyline offerto dal meraviglioso campanile cilindrico di Piazza Vescovado...
L'impareggiabile skyline offerto dal meraviglioso campanile cilindrico di Piazza Vescovado...

La splendida Piazza Vescovado di Caorle gremita all'inizio della serata...
La splendida Piazza Vescovado di Caorle gremita all'inizio della serata...

Il Direttore del Festival Alvaro Gradella introduce le proiezioni in programma...
Il Direttore del Festival Alvaro Gradella introduce le proiezioni in programma...

Scorcio del Centro Civico... anche lui attentissimo!!!
Scorcio del Centro Civico... anche lui attentissimo!!!

Il biologo Giuseppe Pessa illustra ai tantissimi spettatori le meraviglie delle Tegnùe caorlotte...
Il biologo Giuseppe Pessa illustra ai tantissimi spettatori le meraviglie delle Tegnùe caorlotte...

Graditi ospiti gli amici dell’Associazione “Spadoni e Cannoni” che – con il loro Navy War Game – si sono fronteggiati con galee veneziane e turche… in scala 1 a 1200!
Graditi ospiti gli amici dell’Associazione “Spadoni e Cannoni” che – con il loro Navy War Game – si sono fronteggiati con galee veneziane e turche… in scala 1 a 1200!

Il grande schermo del Festival a Caorle...
Il grande schermo del Festival a Caorle...

Quando il tempo è inclemente, il Centro Civico di Piazza Vescovado accoglie i tanti che non voglio perdersi il programma della serata...
Quando il tempo è inclemente, il Centro Civico di Piazza Vescovado accoglie i tanti che non voglio perdersi il programma della serata...

L'archeologa subacquea Stefania Manfio ci porta alla scoperta degli antichi tesori sommersi dalle acque che bagnano Caorle...
L'archeologa subacquea Stefania Manfio ci porta alla scoperta degli antichi tesori sommersi dalle acque che bagnano Caorle...

Daniele Mion presenta l'app N2Ktag, grazie alla quale esplorare virtualmente la Laguna veneziana e i suoi litorali...
Daniele Mion presenta l'app N2Ktag, grazie alla quale esplorare virtualmente la Laguna veneziana e i suoi litorali...

Il Presidente del Gruppo Sommozzatori Caorle, Mario Parigini, con Alvaro Gradella e Giuseppe Pessa...
Il Presidente del Gruppo Sommozzatori Caorle, Mario Parigini, con Alvaro Gradella e Giuseppe Pessa...





Il Festival a Bibione Pineda, Parco Comunale
:: Foto di Denis Liva :: Il Direttore del Festival, Alvaro Gradella, presenta la tappa bibionese nella verdeggiante location del Parco di Viale dei Ginepri...
Il Direttore del Festival, Alvaro Gradella, presenta la tappa bibionese nella verdeggiante location del Parco di Viale dei Ginepri...

Luca Marchesan, Assessore all'Ambiente del Comune di S. Michele al Tagliamento di cui fa parte Bibione Pineda, porta l'apprezzatissimo saluto dell'Amministrazione...
Luca Marchesan, Assessore all'Ambiente del Comune di S. Michele al Tagliamento di cui fa parte Bibione Pineda, porta l'apprezzatissimo saluto dell'Amministrazione...

Uno scorcio della suggestiva ''cavea'' del Parco Comunale di Viale dei Ginepri a Bibione Pineda, affollata durante una proiezione...
Uno scorcio della suggestiva ''cavea'' del Parco Comunale di Viale dei Ginepri a Bibione Pineda, affollata durante una proiezione...

Elios Pitaccolo, Presidente del diving Sferasub, illustra uno dei suoi filmati sulle Tegnùe bibionesi, proiettati prima del ''film di mare'''...
Elios Pitaccolo, Presidente del diving Sferasub, illustra uno dei suoi filmati sulle Tegnùe bibionesi, proiettati prima del ''film di mare'''...

L'Assessore Luca Marchesan, fra Elios Pitaccolo e Alvaro Gradella, davanti a una delle bacheche della mostra di foto subacquee accanto al luogo di proiezione...
L'Assessore Luca Marchesan, fra Elios Pitaccolo e Alvaro Gradella, davanti a una delle bacheche della mostra di foto subacquee accanto al luogo di proiezione...





Il Festival a Jesolo Lido, Piazza Aurora
:: Foto di Giovanni De Marco :: Il Direttore del Festival Alvaro Gradella introduce la serata, nella location di Piazza Aurora, a Jesolo Lido...
Il Direttore del Festival Alvaro Gradella introduce la serata, nella location di Piazza Aurora, a Jesolo Lido...

Posti a sedere tutti esauriti, in Piazza Aurora, già ad inizio serata...
Posti a sedere tutti esauriti, in Piazza Aurora, già ad inizio serata...

Il graditissimo saluto dell'Assessore all'Ambiente di Jesolo, Otello Bergamo, convinto sostenitore del Festival...
Il graditissimo saluto dell'Assessore all'Ambiente di Jesolo, Otello Bergamo, convinto sostenitore del Festival...

Ancora l'Assessore Otello Bergamo sul palco del Festival, con Alvaro Gradella...
Ancora l'Assessore Otello Bergamo sul palco del Festival, con Alvaro Gradella...

Il lato destro gremitissimo di Piazza Aurora...
Il lato destro gremitissimo di Piazza Aurora...

... e pure il sinistro! Altrettanto gremitissimo...
... e pure il sinistro! Altrettanto gremitissimo...

Sul palco del Festival, le ''sentinelle'' delle Tegnùe jesolane i sommozzatori del Diving Nord Adriatico...
Sul palco del Festival, le ''sentinelle'' delle Tegnùe jesolane i sommozzatori del Diving Nord Adriatico...

Con Alvaro Gradella, il Presidente del Diving Nord Adriatico, Giovanni Alban...
Con Alvaro Gradella, il Presidente del Diving Nord Adriatico, Giovanni Alban...

Una delle immagini degli splendidi filmati sulle Tegnùe jesolane girati dal diving Nord Adriatico...
Una delle immagini degli splendidi filmati sulle Tegnùe jesolane girati dal diving Nord Adriatico...





Il Festival a Rosolina Mare, Piazzale Europa
Folla oceanica – mai aggettivo è stato più appropriato! – nell'Arena di Piazzale Europa a Rosolina Mare per assistere alle proiezioni del Festival...
Folla oceanica – mai aggettivo è stato più appropriato! – nell'Arena di Piazzale Europa a Rosolina Mare per assistere alle proiezioni del Festival...

E, verso il mare poco lontano, brilla la ruota panoramica...
E, verso il mare poco lontano, brilla la ruota panoramica...

:: Foto di Gastone Rino Dissette :: E se il tempo fa i capricci, c'è l'accogliente e vicinissimo Centro Congressi ad ospitare le proiezioni...
E se il tempo fa i capricci, c'è l'accogliente e vicinissimo Centro Congressi ad ospitare le proiezioni...

:: Foto di Gastone Rino Dissette :: Il Direttore del Festival, Alvaro Gradella, introduce una serata... non proprio stellata!
Il Direttore del Festival, Alvaro Gradella, introduce una serata... non proprio stellata!





Se vuoi richiedere qualsiasi tipo di informazioni, compila in tutte le sue parti il form qui sotto.

Nome e Cognome*

Mail*

Testo
   

I campi contrassegnati dal segno * sono obbligatori. La diffusione dei dati è autorizzata dallo scrivente ai sensi della L. 196/2003
PRIVACY POLICY

Oppure contatta direttamente l'Ufficio Stampa. --> Ufficio Stampa del Festival
Esplora le varie edizioni del Festival

Festival delle Tegnùe del Veneto 2011

Festival delle Tegnùe del Veneto 2012

Festival delle Tegnùe del Veneto 2013

Festival delle Tegnùe del Veneto 2014

Festival delle Tegnùe del Veneto 2016

The End of the Line – Al capolinea The End of the Line – Al capolinea (2009)

Questo film alza il sipario sullo stillicidio che si compie ogni giorno, da anni, sotto i nostri occhi: una corsa sfrenata all'approvvigionamento ittico, con ogni mezzo, che entro la metà del secolo rischia di consegnarci oceani senza più pesci da pescare, la fine di una risorsa che sembrava interminabile. E ci dice che se apriamo gli occhi non tutto è perduto: le soluzioni ci sono, e ognuno di noi, senza troppi sacrifici, può contribuire a fermare il conto alla rovescia...
Popeye - Braccio di ferro Popeye - Braccio di ferro (1980)

Sweethaven, villaggio ai bordi del mare, giunge il marinaio Popeye alla ricerca del padre. Lì comanda il misterioso Commodoro e si paga una tassa per tutto mentre il minaccioso Brutus sta per sposare la vezzosa Olivia. Tra Popeye e la fanciulla nasce un'affinità che si consolida quando il marinaio inciampa in un cesto in cui si trova un bambino. Ora Popeye si sente madre di colui che chiama Pisellino la cui sicurezza è affidata a lui e ad Olivia, soprattutto quando il piccolo finirà nelle mani del Commodoro....
Vita di Pi Vita di Pi (2012)

Il giovane Pi Patel è cresciuto con la famiglia a contatto con lo zoo paterno, mescolando fin dall'infanzia sogno e realtà. Quando il padre ha esigenze di denaro e sceglie di trasferirsi in Canada per vendere lo zoo, Pi ancora non può intuire cosa lo attenderà nelle vastità oceaniche...
Spongebob – Fuori dall’acqua Spongebob – Fuori dall’acqua (2015)

La vita è felicemente pop sul fondo del mare, in quel di Bikini Bottom, dove Spongebob fa sfrigolare sulla piastra del capitalista Mr Krabs i più deliziosi Krabby Patty che siano mai stati fatti. Merito di una ricetta segreta, gelosamente conservata in cassaforte. Quando, però, la ricetta viene rubata...
I Bucanieri I Bucanieri (1958)

Ambientato nel 1812 a New Orleans, dove si fronteggiano inglesi e americani in guerra. Il generale Andrew Jackson trova aiuto nella flotta messa insieme dal pirata Jean Lafitte, ravveduto dall'amore per una dama aristocratica: Lafitte aiuta a sbaragliare gli inglesi in mare, ottenendo in cambio la libertà per sé e per i suoi uomini. Ma questi avevano abbordato anche una nave americana: Jackson comunque mantiene la promessa e non arresta il pirata, che può andarsene, solo e con la sua nave...

All is lost - Tutto è perduto All is lost - Tutto è perduto (2013)

Un uomo naviga a vista sull'Oceano Indiano. Colpito un container alla deriva, ripara la falla e libera lo scafo dall'acqua imbarcata. Accomodato il danno, riprende la navigazione minacciata da lontano da nuvole nere...
Battleship Battleship (2012)

Gli scienziati americani individuano il pianeta "G", con caratteristiche simili alla Terra e potenziale presenza di vita al suo interno, e inviano un segnale di contatto da una postazione nelle Hawaii. Mentre la marina militare americana è in procinto di compiere un'esercitazione nel Pacifico...
I pirati di Tortuga I pirati di Tortuga (1961)

Un capitano inglese sconfigge una nave pirata e libera un porto giamaicano. Più tardi viene ritenuto a torto un traditore poiché, grazie ad una soffiata, le truppe marinare regolari hanno subito una pesante sconfitta da parte dei pirati. La sua innocenza verrà però riconosciuta ed egli potrà finalmente riunirsi alla donna amata...
I pinguini di Maddagascar I pinguini di Maddagascar (2014)

Ci sono pinguini che si accontentano di un'esistenza da carini e coccolosi e ci sono pinguini che, al contrario, hanno fatto dell'avventura mozzafiato il loro pesce quotidiano. Come Skipper, Kowalski, Rico e Soldato. E poco importa se Soldato è davvero carino e coccoloso: il suo desiderio più grande è proprio quello di...
L’incredibile storia di Winter il delfino 2 L’incredibile storia di Winter il delfino 2 (2014)

La migliore amica di Winter, Panama, quasi una madre adottiva, muore alla veneranda età (per un delfino) di quasi quarant'anni, lasciando Winter sola e addolorata. Il lutto colpisce a tal punto il delfino che Winter non nuota e non mangia più, né ha più voglia di giocare con il giovane Sawyer, l'essere umano che la conosce meglio di tutti...
The Great Invisible The Great Invisible (2014)

Il 20 aprile 2010, la piattaforma petrolifera Deepwater Horizon è esplosa nel Golfo del Messico. Ha ucciso 11 lavoratori e provocato la peggiore fuoriuscita di petrolio nella storia americana. L'esplosione tormenta ancora la vita di chi è stato intimamente colpito, anche se la storia è da tempo scomparsa dalle prime pagine...
Soul Serfer Soul Serfer (2011)

Bethany Hamilton è un'adolescente hawaiana abilissima nel surf. La sua è una famiglia praticante e il suo legame con la comunità locale è forte. Un giorno, mentre si trova in acqua con amici, uno squalo l'attacca e le stacca di netto il braccio sinistro. Viene salvata dal dissanguamento ma la menomazione sembra impedirle qualsiasi possibilità di ritorno a quell'attività che tanto la appassionava...
Bella Vita – Famiglia. Tradizione e Surf Bella Vita – Famiglia. Tradizione e Surf (2014)

Surfista professionista e artista, Chris Del Moro compie un viaggio nel Belpaese per segnare le tracce della storia del surf italiano, accompagnato e coadiuvato dalla macchina da presa di Jason Baffa. Dai pionieri, come Alessandro Forte e i fratelli Fracas, fino alle nuovissime leve come Leonardo Fioravanti e Alessandro Ponzanelli, l'accento è posto su una tradizione sportiva, magari poco nota, ma in forte sviluppo...